Reggina-Varese, Foti tuona: “l’arbitro ha combinato di tutto, ci faremo sentire”

Anche il presidente della Reggina, Lillo Foti, ha deciso di presentarsi in sala stampa per commentare quanto accaduto al Granillo, dopo il caos e la maxi-rissa di fine gara: “era da molto che non mi capitava di dover prendere atto di una direzione arbitrale di questo livello, ultimamente non è che siamo mai stati molto agevolati, anche a Castellammare abbiamo subito decisioni scorrette, ma oggi credo di aver visto un po’ di tutto, punizioni fischiate al contrario, due ammonizioni a inizio gara su Ely ed Hetemay su due contrasti normali, e poi tutta una sequenza come il rigore su Comi e altre situazioni; credo che veramente ci sia poco da aggiungere, e questo alla fine porta sicuramente a scene come quelle che abbiamo visto nel finale, scene di cui personalmente chiedo scusa però credo che siano frutto di chi è mandato in campo e non ha la capacità di poter dirigere una partita. Ho visto Barillà sanguinante, è stato colpito al naso e in bocca, aveva molto sangue e ho fatto presente all’arbitro e gli ho detto che anche quello che è successo su Barillà sia riconducibile al nervosismo scaturito dalle sue decisioni inesatte. La punizione da cui nasce il gol del Varese è stata invertita, Bergamelli aveva subito fallo invece l’arbitro l’ha concessa a loro! Rispetto a Comi, che è uno che in campo dà l’anima, l’arbitro mi è sembrato prevenuto, il rigore era nettissimo ed è stato addirittura ammonito. Mi auguro che in futuro ci sia più attenzione, senza alcun alibi per la squadra, tanto che nei giorni scorsi ho invitato anche il mister a evitare di dare alibi simili alla squadra, ma oggi è stata una cosa così evidente che non posso stare zitto, la cosa che più mi è dispiaciuta è che l’arbitraggio è stato di livello di una partita interreggionale, e proprio qui al Granillo dove non abbiamo mai avuto situazioni particolari, oggi ci siamo ritrovati coinvolti in un’immagine che non fa parte del nostro modo di essere. L’espulsione finale su Adejo è stata incredibile, non c’erano gli estremi per il giallo nè nel primo nè nel secondo fallo, e vorrei ricordare che il primo giallo è arrivato dopo il novantesimo, e il secondo negli ultimi secondi di gara, non aveva proprio senso. Il signor Manganiello non so quante direzioni in B abbia fatto prima di oggi, mi sembra solo 5, e non penso che oggi potesse avere difficoltà. Il Granillo ormai non incute alcun tipo di timore, non c’è un pubblico che incute timore. Questi atteggiamenti sono deleteri nei confronti della Reggina, e non riesco a spiegarmeli. Noi intraprenderemo iniziative ufficiali, con una richiesta presso la Lega di andare a guardare un attimo i filmati e gli episodi che oggi in maniera enumerevole ci hanno danneggiato. Qui non c’è un episodio o solo un rigore non dato, ma una serie di decisioni che hanno penalizzato la squadra. Mi dispiace non poter parlare della Reggina e della sua buona partita che avrebbe portato a una vittoria limpida senza le scelte del signor Manganiello“.