‘Ndrangheta, politici arrestati a Rende: adesso potrebbe arrivare la Commissione d’accesso antimafia

Il Ministero dell’Interno sta valutando se esistono le condizioni per nominare una Commissione d’accesso per accertare eventuali infiltrazioni mafiose nel Comune di Rende. L’avvio della procedura per l’accesso scaturisce dall’arresto stamattina dell’ex sindaco, Umberto Bernaudo, e dell’ex assessore Pietro Paolo Ruffolo con l’accusa di corruzione e corruzione elettorale. Il Viminale prendera’ la decisione sulla base della valutazione preventiva che sara’ fatta dalla Prefettura di Cosenza su eventuali infiltrazioni mafiose nel Comune.