Meteo Stretto di Messina: veloce tempesta di scirocco, poi 4 giorni di quiete assoluta grazie al libeccio

Ha iniziato a soffiare lo scirocco sullo Stretto di Messina, puntuale come un orologio svizzero e con raffiche fino a oltre 50km/h: nel corso della notte il vento meridionale si intensificherà per raggiungere i picchi massimi, con raffiche fino a 80-90km/h, quindi molto forti, nella mattinata di domani, mercoledì 28 novembre. Proprio in questa fase, e cioè nella mattinata, il cielo si oscurerà e nello Stretto si verificheranno delle piogge, a tratti intense, con dei temporali prefrontali che colpiranno tutte le zone Joniche della provincia di Messina e della Calabria centro/meridionale con rovesci localmente intensi, al punto da provocare accumuli superiori ai 100-150mm nelle zone più colpite dai fenomeni. Nel corso del pomeriggio/sera il vento si calmerà, e ruoterà a libeccio: proprio così nel cielo avremo ampie schiarite e così si prospetterà la surreale quiete di giovedì 29, un giorno di forte maltempo sull’Italia e di maestrale impetuoso in Sardegna (raffiche di oltre 140km/h), con un ponente/libeccio fino a 100km/h tra la Sicilia occidentale e il Tirreno, piogge torrenziali su molte zone soprattutto tra Lazio e Campania, ma nello Stretto di Messina cielo completamente sereno, temperature massime fino a +17/+18°C e vento debole di sud/ovest. Infatti nonostante la profonda perturbazione sull’Italia e il maltempo in atto, con correnti sud/occidentali lo Stretto viene sempre riparato dai rilievi siciliani e in modo particolare dai Peloritani e dall’imponente Etna che garantiranno bel tempo tra Reggio e Messina proprio mentre tutt’intorno si scatenerà la tempesta. Le correnti rimarranno di libeccio anche venerdì, sabato e domenica, con temperature stazionarie o in lieve calo (minime tra +10 e +11°C, massime tra +17 e +18°C), in linea con le medie del periodo, ma cielo sempre poco nuvoloso e quindi con bel tempo continuato. La prossima settimana, invece, piogge e temporali potranno tornare a colpire lo Stretto, ma in un contesto ormai freddo e invernale, con le prime nevicate sui rilievi: ne parleremo meglio nei prossimi aggiornamenti, continuate a seguirci. Intanto per monitorare la situazione meteo in diretta, potete seguire le nostre news in tempo reale e le pagine del nowcasting: satellitisituazionefulminazioniradar e webcam. Sulla nostra pagina di facebook trovate ulteriori aggiornamenti e potete interagire con la Redazione inviando foto, segnalazioni o qualsiasi tipo di riflessione.