Messina: Casa Serena non chiuderà, adesso bisognerà trovare i fondi per la messa a norma

Casa Serena non chiuderà. Allarmismo o semplicemente un passo indietro da parte dell’amministrazione? Difficile a dirsi. L’unica certezza è che (per ora) Casa Serena continuerà a prestare assistenza agli anziani ospiti della struttura. Questo è quanto emerso dal vertice tenutosi stamane a Palazzo Zanca e presieduto dal commissario straordinario Luigi Croce, insieme al ragioniere generale Ferdinando Coglitore, il responsabile della programmazione bilancio entrate, Giovanni Di Leo; il responsabile dell’area coordinamento sociale, Salvatore De Francesco e l’arch. Maria Canale, responsabile del dipartimento manutenzioni ordinaria e straordinaria degli stabili comunali. La conclusione dell’incontro ha quindi portato una prima soluzione per scongiurare la drammatica chiusura della storica dimora per anziani, attiva sin dai primi anni ’50.

Verrà proposto un progetto di messa a norma, per il quale sarà investita una somma iniziale di circa 700 mila euro, a fronte dei 5 milioni e mezzo necessari per gli interi lavori. La ragioneria generale sta verificando il reperimento delle risorse finanziarie per consentire di avviare la fase dell’appalto dei lavori, per i quali si valuterà successivamente la possibilità di ricorrere ad un progetto finanziario definitivo, in modo da evitare chiusure della struttura.