I tesori archeologici della Calabria saranno esposti presso la sede del Parlamento Europeo

La Regione Calabria ha promosso l’evento internazionale ”Alle radici dell’Europa – progetto Magna Graecia, un grande passo davanti a noi”, una mostra archeologica di notevole interesse in fase di svolgimento a Bruxelles, nella sede del Parlamento Europeo. L’iniziativa – informa una nota dell’ufficio stampa della Giunta – e’ stata realizzata in collaborazione con la societa’ ”Progetto Magna Graecia”, presieduta dall’europarlamentare Pino Arlacchi, che ha previsto l’esposizione di importanti reperti archeologici calabresi, per la prima volta proposti in ambito internazionale. Nelle prestigiose sale del Parlamento Europeo di Bruxelles, sono stati presentati al pubblico alcuni tra i piu’ importanti tesori del patrimonio archeologico dell’arte magnogreca calabrese: la ”testa bronzea del Filosofo”, il ”Kouros di Reggio”, il ”Dioscuro di Locri”, il ”Toro Cozzante di Sibari”, la ”Stele marmorea di Crotone”, l”’Elmo Corinzio di Vibo Valentia” e il ”Cratere con scene di caccia di Gioia Tauro”. L’iniziativa, che coinvolge anche la Soprintendenza per i Beni Archeologici regionale e la Direzione regionale per i beni culturali, nasce per valorizzare maggiormente la storia e le radici della cultura calabrese, puntando a migliorare un settore fondamentale, quali i beni culturali, sul quale la Giunta Scopelliti ha investito ingenti somme. Numerose le personalita’ intervenute alla cerimonia inaugurale tra cui, il Presidente del Parlamento europeo Martin Schulz, l’assessore regionale all’internazionalizzazione Luigi Fedele, l’Ambasciatore italiano presso l’Ue Ferdinando Nelli Feroci, la Soprintendente per i Beni Archeologici della Calabria, Simonetta Bonomi, parlamentari e altre autorita’ dell’Unione europea. A completare l’iniziativa e’ stato l’allestimento di uno spazio espositivo dedicato alle eccellenze del ”made inCalabria”, promosso dall’Assessorato all’Internazionalizzazione, guidato dall’assessore Luigi Fedele. Per due giorni, le imprese calabresi operanti nei settore agroalimentare, artigianato e manifatturiero hanno avuto la possibilita’ di esporre e proporre alcune tra le migliori produzioni regionali. ”E’ stata un’iniziativa di rilevante importanza per le nostre aziende – ha dichiarato l’assessore Luigi Fedele – l’evento di Bruxelles, infatti, si e’ proposto di contribuire a rafforzare in maniera concreta la competitivita’ del sistema produttivo regionale, promuovendone l’offerta locale d’eccellenza nella prestigiosa sede del Parlamento Europeo. Anche in questi casi – ha aggiunto l’assessore Fedele – il felice binomio tra beni culturali e tradizioni regionali, ha offerto ai nostri imprenditori l’occasione di mettere in mostra le numerose positivita’ di una Calabria operosa ed in grado di potersi inserire, con merito, nei mercati internazionali”.