Giunta-Crocetta quasi completa: 8 su 12 gli assessori scelti, 5 sono donne

Sono otto, su dodici, gli assessori regionali finora annunciati dal neo presidente della Regione siciliana Rosario Crocetta.  Oltre Nelli Scilabra, 29 anni studentessa di Giurisprudenza a Palermo impegnata da anni in politica e scelta oggi come assessore alla Formazione, Lucia Borsellino, figlia di Paolo, ucciso nella strage di via D’Amelio a Palermo nel ’92, con delega alla Sanità, e Linda Vancheri, funzionaria di Confindustria nissena, che avrà la delega alle attività produttive, arrivano altre due donne in Giunta. Sono Mariella Lo Bello, ex segretario della Cgil di Agrigento, con la delega al territorio e ambiente,  e Francesca Basilico d’Amelio, attualmente componente della segreteria tecnica del ministero dell’università, che sarà assessore all’Economia.

Le cinque si aggiungono al professore Antonino Zichichi, 83 anni, il più anziano del gruppo, che si occuperà di beni culturali, al magistrato Nicolò Marino, pm a Caltanissetta, e al cantautore Franco Battiato – forse la nomina più eclatante – che è il nuovo assessore al Turismo della Regione. Cinque donne, uno scienziato, un magistrato e un cantautore gli assessori scelti: Crocetta sembra davvero intenzionato a dare una svolta alla politica regionale e non solo.