Carburanti: avanti con i ribassi a catena sulla scia di Eni

Avanti con i ribassi sulla rete carburanti nazionale, anche per effetto delle ultime decisioni dell’Eni. Mentre le quotazioni internazionali in euro hanno messo a segno un piccolo rimbalzo, a muovere sui prezzi raccomandati, in base al monitoraggio di QE, questa volta sono stati: IP (- 2,5 cent euro/litro sulla benzina e – 2 sul diesel), Shell (- 2 per entrambi i prodotti), TotalErg e Q8 (- 2 sulla “verde” e – 1,5 sul diesel), Tamoil (- 1 per entrambi i prodotti) ed Esso (- 1 e – 0,5 rispettivamente). Prezzi praticati in diminuzione significativa sulle “punte” e sulle medie nazionali. Le prime segnano adesso 1,888 euro/litro sulla benzina, 1,803 sul diesel e 0,897 sul gpl. Le seconde si posizionano invece a 1,826 euro/litro sulla “verde”, 1,765 sul diesel e 0,867 sul gpl. Quest’ultimo appare in salita a causa degli aumenti generalizzati dei prezzi raccomandati. Piu’ nel dettaglio, a livello Paese, secondo quanto risulta in un campione di stazioni di servizio che rappresenta la situazione nazionale per il Servizio Check-Up Prezzi QE, il prezzo medio praticato della benzina (sempre in modalita’ “servito“) va oggi dall’1,805 euro/litro di Eni all’1,826 di Tamoil (no-logo giu’ a 1,684). Per il diesel si passa dall’1,746 euro/litro di Esso all’1,765 ancora di Tamoil (no-logo in flessione a 1,628). Il gpl infine e’ tra 0,854 euro/litro di Esso e 0,867 di TotalErg (no-logo in salita a 0,816). Per visionare i valori minimi e massimi dei prezzi medi nazionali, lo spaccato della situazione nelle 4 macro-aree del Paese e utilizzare la funzione dei grafici interattivi per confronti e analisi personalizzate (temporale, macro-zone e compagnie) occorre accedere a Check-Up Prezzi QE. Prezzi medi praticati con servizio (Euro/litro) del 6/11 Eni Total/Erg Esso IP Benzina 1,805 1,817 1,811 1,818 Diesel 1,749 1,762 1,746 1,763 Gpl 0,861 0,867 0,854 0,859 Q8 Shell Tamoil No logo Benzina 1,815 1,815 1,826 1,684 Diesel 1,760 1,754 1,765 1,628 Gpl 0,861 0,853 0,859 0,816 .