Calabria, Magarò rieletto presidente della ommissione antindrangheta

Si è conclusa con l’elezione degli organi della Commissione regionale  contro la ndrangheta la tornata  di insediamento delle nuove Commissioni consiliari. Alla guida della Commissione antindragheta è stato riconfermato il consigliere Salvatore Magarò (Scopelliti presidente). Vicepresidente, è stato rieletto il consigliere Bruno Censore (Pd), consigliere segretario, Salvatore Pacenza (PdL).

Della Commissione fanno inoltre parte i consiglieri: Nucera e Vilasi, del PdL; Chizzoniti (Insieme per la Calabria); Gallo (Udc); Giordano (IdV) e Maiolo (Pd).

“La mia riconferma alla guida della Commissione – ha detto il presidente Magarò a conclusione dei lavori -  è un’attestazione di fiducia e il riconoscimento della bontà del lavoro finora svolto. Per questo ringrazio i commissari con i quali ho condiviso il percorso fin qui tracciato e rivolgo ai nuovi componenti l’augurio di un avvio di lavori produttivi. Sono convinto – ha continuato Magarò – che sapranno con la loro partecipazione infondere entusiasmo e nuovo slancio alla programmazione e alle iniziative in corso. Porteremo a termine il lavoro iniziato – ha concluso Salvatore Magarò – e programmeremo nuove iniziative di sensibilizzazione, divulgazione e cooperazione con le associazioni antimafia presenti sul territorio con le quali abbiamo, in questi due anni e mezzo, instaurato un buon rapporto di collaborazione e confronto”.