Calabria: l’assessore Aiello ha presieduto un incontro con le Province in vista dei nuovi Piani Strutturali Comunali

L’Assessore regionale all’Urbanistica Pietro Aiello ha convocato e presieduto a Catanzaro, nella sede del Dipartimento, un incontro con le Province in vista del completamento dei nuovi Piani Strutturali Comunali (i vecchi Piani regolatori) e i Piani Strutturali Associati (quelli composti da più Comuni uniti), previsti dalla Legge regionale Urbanistica, che i Comuni calabresi dovranno redigere obbligatoriamente alla scadenza del prossimo 19 giugno 2013, secondo quanto indicato dal dettato nazionale. Si è trattato – informa una nota dell’ufficio stampa della giunta regionale – di una riunione strategica e proficua, in piena armonia con gli enti provinciali, che segue un lungo percorso di accompagnamento alla fase istruttoria dei Piani, avviata a inizio legislatura, attraverso ripetute riunioni con i Comuni e i tecnici regionali, con l’obiettivo di non farsi trovare impreparati alla data di chiusura dell’iter amministrativo. All’incontro, oltre all’Assessore Aiello, hanno preso parte il Dirigente generale del Dipartimento Saverio Putortì e il Dirigente di Settore Giorgio Margiotta. Erano presenti anche il Presidente della Provincia Wanda Ferro, l’Assessore all’Urbanistica Leonardo Trento per la Provincia di Cosenza, Achille Tricoli per Crotone, mentre le Province di Reggio e Vibo Valentia erano rappresentate dai responsabili degli uffici tecnici, rispettivamente Mariano Fortebuono e Giovanni Colace. Durante la riunione si è registrata una piena sintonia tra Regione e Province e la consapevolezza reciproca che i nuovi Piani Territoriali potranno fungere da volano per lo sviluppo e dare equilibrio ai territori della nostra regione. Piani che qualora non dovessero essere approntati per la scadenza di giugno 2013, farebbero scattare d’ufficio i Commissari ad Acta nei Comuni inadempienti. E proprio su questo punto che l’Assessore Aiello ha sottolineato l’importanza di una forte collaborazione tra Regione e Province, per non disperdere tutto il lavoro avviato e consentire a quei pochi Comuni ancora in difficoltà di completare l’iter amministrativo senza traumi particolari. “Ringrazio – ha dichiarato l’Assessore Aiello – il Presidente della Provincia di Catanzaro Ferro e l’Assessore della Provincia di Cosenza Trento, così come lo staff dei responsabili tecnici degli altri territori, per la loro presenza e il contributo significativo all’incontro. Stiamo lavorando alacremente con tutti i 409 Comuni calabresi e le Province per mettere a punto le nuove procedure dei Piani Strutturali, così come vuole la Legge regionale Urbanistica e la normativa nazionale. Un lavoro gigantesco ed estremamente utile che sta dando i suoi frutti. Infatti – ha sottolineato ancora Aiello –, la nostra Regione presto potrà inaugurare una nuova pagina in materia urbanistica e dotarsi finalmente di quegli strumenti indispensabili affinché possa consentire ai Comuni, non solo ordine e programmazione, ma anche equilibrio, sviluppo e rispetto di territori e paesaggi. E’ evidente – ha concluso Aiello – che da questo punto di vista la Calabria sta mettendo in campo una piccola rivoluzione normativa che le permetterà di stare al passo del Paese e non essere relegata, come troppo spesso è accaduto in passato, a cenerentola d’Italia”.