fbpx

Reggio: arrestato a Rosalì il superlatitante Domenico Condello, soprannominato “Micu u pazzu”. Era irreperibile da 20 anni!

I Carabinieri del ROS e del Comando Provinciale di Reggio Calabria hanno catturato in Rosalì (RC) Domenico Condello, nato a Reggio Calabria il 04.11.1956, soprannominatoMicu u pazzu‘, inserito nello speciale programma di ricerca del Ministero Interno, latitante dal 1992.

Domenico Condello è il cugino del boss Pasquale, detto ”il supremo” per il prestigio ottenuto in campo criminale. Pasquale Condello, capo indiscusso dell’omonima cosca, e’ stato arrestato nel febbraio 2008 dopo 18 anni di latitanza. Dopo il suo arresto, il cugino Domenico ha assunto le redini della cosca.
Il superlatitante e’ stato bloccato stasera nella frazione Rosali’ di Reggio Calabria dai carabinieri del Comando Provinciale e del Ros. ”Il suo – dicono gli investigatori – e’ un arresto storico perche’ era l’ultimo Condello rimasto libero sulla piazza”.
I particolari dell’arresto saranno resi noti nelle prossime ore in una conferenza stampa.