fbpx

Racket a Palermo: nel mirino dei boss anche fiction Rai con Scamarcio

C’era anche la fiction della RaiIl segreto dell’acqua” nella lista delle vittime del racket dei boss del quartiere Noce di Palermo. Il particolare è emerso dall’indagine della Polizia che oggi ha portato all’arresto di 41 mafiosi. Secondo le ricostruzioni degli investigatori i titolari di un’agenzia di servizi molto nota a Palermo, Carlo, Tommaso e Gaetano Castagna, vicini alle cosche e finiti in carcere questa notte, avrebbero tentato di imporre le proprie prestazioni professionali alla società di produzione della fiction, la “Magnolia Fiction”. Per convincerli ad ”accettare” i loro servizi sarebbero ricorsi a minacce e danneggiamenti, ma i responsabili della produzione hanno denunciato tutto agli investigatori. Tra le vittime delle estorsioni anche esercizi commerciali e attività più tradizionali come negozi di abbigliamento, bar e il notissimo pub a due passi dal tribunale ”Nino ‘U Ballerino”.

La fiction “Il segreto dell’acqua“, andata in onda tra settembre e ottobre 2011 per 6 episodi, vedeva tra i protagonisti gli attori Riccardo Scamarcio, Valentina Lodovini e Michele Riondino, insieme al comico Natalino Balasso. Scamarcio interpreta un poliziotto di Roma che viene spedito per punizione a Palermo, dove incontrerà dopo anni padre e fratellastro, legati ad ambienti mafiosi.