fbpx

‘Ndrangheta: il pentito Roberto Moio parlava della Leonia già ad ottobre 2010

Da Atti fino al ponte di San Pietro comandano le famiglie De Stefano, Tegano e Condello, che adesso con la pace si sono divisi il territorio“. Era sul finire di ottobre 2010 quando Roberto Moio fece in aula del Tribunale di Reggio Calabria le prime dichiarazioni da collaboratore di giustizia incentrando il suo discorso proprio sulle società miste del Comune reggino: “Ci dividevamo i soldi anche della Leonia e della Multiservizi. La Leonia, per esempio, era gestita dai Fontana“.