fbpx

Milazzo Calcio, Lo Monaco tuona: “denuncerò la nuova società e chiunque li abbia appoggiati”

Un fiume in piena l’AD del Palermo Pietro Lo Monaco, raggiunto da TuttoLegaPro.com per conoscere finalmente la sua versione riguardante la querelle Milazzo Calcio. Non usa mezzi termini, parlando di vera e propria truffa“Io purtroppo quest’anno, per permettere l’iscrizione al campionato, avevo deciso di mettere la fidejussione tramite la mia azienda. L’impegno della nuova società era quello di cambiare la fidejussione con la propria, cosa mai avvenuta. E’ una truffa bella e buona“.

La squadra comunque non era sua, come invece qualcuno sospetta, ma di un gruppo di professionisti che si cauteleranno tramite le vie legali. Cosa che farà anche lui, “visto che il passaggio di fidejussione non è mai stato fatto. La vecchia società quindi, tramite l’azione legale del precedente AD Antonio Carbone, denuncerà non solo gli attuali proprietari, rivela Lo Monaco, ma “anche coloro i quali hanno spalleggiato questa nuova dirigenza, come l’assessore allo Sport del Comune di Milazzo, Pippo Midili, che ha appoggiato tutto questo teatro riducendo il Milazzo sull’orlo del fallimento”, trasformandola da “una società pulita ed esemplare che in due anni aveva raggiunto un play-off e un’onorata salvezza, valorizzando un gran numero di giocatori”, a quella sull’orlo del baratro che vediamo oggi.