fbpx

Genova, parole-shock del leghista Edoardo Rixi: “sembra di essere a Reggio Calabria, il sindaco si vergogni”

Parole-shock dal capogruppo della Lega Nord nel consiglio comunale di Genova, Edoardo Rixi: “Sembra di essere a Reggio Calabria, più che in una città del Nord Italia, se fossi il sindaco di Genova, o di un’altra amministrazione, mi vergognereiSono già due gli esponenti dell’Idv indagati in pochi giorni a Genova, in una forza politica che ha fatto della magistratura un baluardo” ha detto Rixi in merito alle vicende maturate dall’inchiesta sull’alluvione dello scorso anno nel capoluogo ligure.

Scidone avrebbe contribuito a questa totale disorganizzazione di cui è colpevole il Comune di Genova e anche alla modifica di alcuni verbali sulla ricostruzione degli eventi del 4 novembre – ha affermato Rixiè triste vedere che deve intervenire la magistratura perchè un’istituzione come il Comune di Genova non è andata a ricercare le responsabilità interne dei mancati soccorsi e addirittura adesso riprende in carica un dirigente reo confesso di aver falsificato i verbali relativi all’alluvione”.
Ma a prescindere dal merito della vicenda (come già accaduto per l’aberrante sentenza contro gli scienziati sul terremoto di L’Aquila, anche in questo caso l’impressione è che si vogliano trovare delle responsabilità che non esistono a fronte di eventi naturali estremi e violenti), è il riferimento a Reggio Calabria che stona più di ogni altro e che ha fatto imbestialire la comunità calabrese in Liguria e a Genova.
Forse Edoardo Rixi non lo sa, e a Reggio non c’è mai stato, ma il 3 settembre 2010 la città dello Stretto è stata colpita da una violenta alluvione con un’intensità della pioggia anche superiore a quella dell’anno scorso a Genova, e oltre a qualche fisiologico danno non ha pianto alcuna vittima.
Vuoi vedere che quello di Rixi, in realtà, è un complimento che fregia la città di Genova di assomigliare a Reggio Calabria?!?