fbpx

Cesena-Reggina: le pagelle di StrettoWeb. Disastro Bombagi, dubbi sulle scelte di Dionigi, bene Comi, Barillà, Sarno e Melara

Le pagelle di StrettoWeb per gli amaranto che hanno disputato Cesena-Reggina 1-1:
BAIOCCO 7 Incolpevole sul gol, salva il risultato su Succi nel finale.
ADEJO 6,5 Ordinato e concreto, come al solito.
ELY 6,5 Solita eleganza e autorevole guida della difesa.
DI BARI 5 Si perde Comotto in occasione del gol avversario, un errore che pesa il doppio dopo quello che ha spianato a Paulinho l’autostrada del vantaggio del Livorno domenica scorsa al Granillo.
RIZZATO 6 Potrebbe fare di più in occasione del gol di Comotto provando a respingere di testa, ma oltre a questo non è il solito Rizzato sulla sinistra, pur riuscendo ad arrivare più volte al cross, dando tutto da autentico capitano e mettendo in mostre le sue doti.
BARILLA’ 7 Torna titolare e si dimostra una pedina fondamentale per il centrocampo amaranto: è l’uomo con più qualità e lo dimostra guidando praticamente da solo l’intero reparto.
RIZZO 5,5 Un po’ in ombra, esce e lascia spazio a un ottimo Armellino.
MELARA 7 Macina chilometri sulla fascia destra, crossa più volte in modo molto pericoloso, è una vera spina nel fianco per la retroguardia avversaria.
BOMBAGI 4 Come contro il Livorno, è completamente escluso dal gioco, non riesce ad avere spunti interessanti e, anzi, fa solo danni.
FISCHNALLER 6 Niente di particolarmente significativo, ma fa bene il suo e non demerita.
CERAVOLO 6,5 La solita grande qualità al servizio della squadra. Il suo piede su calci piazzati e corner funziona sempre come un pennello, e solo il palo riesce a negargli la rete.
SARNO 6,5 Entra a inizio ripresa e dà grande vitalità all’attacco reggino.
ARMELLINO 6,5 Sostituisce Rizzo e si fa preferire, sfiora anche il gol.
COMI 7 Entra e segna dopo che sfiora il gol in altre 3 occasioni. Dovrebbe avere più spazio da titolare.
ALL. DIONIGI 5 Ottimi i cambi, buona anche la reazione dopo il gol subito e la gara, letteralmente dominata dal 20° del primo tempo in poi. Ma la scelta di Bombagi titolare mentre Sarno e Comi restano in panchina, con Alessio Viola addirittura in tribuna, suscita molti dubbi. Va bene insistere su Di Bari considerando l’infortunio di Freddi, ma – Ceravolo a parte – i migliori attaccanti rimangono fuori dai titolari ormai da molte partite, e con due tra Comi, Viola e Sarno al fianco di Ceravolo, probabilmente il tridente della reggina riuscirebbe a concretizzare molto meglio il gran bel gioco che la squadra riesce a produrre gara dopo gara, e anche la classifica sarebbe diversa.