fbpx

Boom di biglietti per Biagio Antonacci: Reggio si prepara ad accogliere migliaia di fan da tutta la Regione e dalla Sicilia

Si è svolta questa mattina a Palazzo San Giorgio la conferenza stampa dell’Assessore allo spettacolo Walter Curatola, indetta per presentare il piano di disposizioni previste a sostegno dell’ organizzazione del concerto di Biagio Antonacci del prossimo 23 ottobre in Piazza del Popolo. Al suo fianco presente anche Ruggero Pegna, il promoter che ha firmato alcuni dei più importanti eventi effettuati in riva allo Stretto, da Sting ad Elton John.
“Già seimila i biglietti venduti e oltre cinquanta i pullman organizzati da tutta la regione!”, questo il primo dato fornito; poi, dopo i saluti di rito portati dall’assessore anche a nome del sindaco Arena, fuori città per impegni istituzionali, sono state ribadite le ragioni dello spostamento da Piazza Castello a Piazza del Popolo. “Superati i cinquemila biglietti venduti, insieme alla F&P Group, società produttrice del tour – ha affermato Pegna – per andare incontro all’ulteriore richiesta proveniente da tutta la regione ed anche dalla Sicilia, dopo aver acquisito il parere favorevole delle Autorità comunali e dei vertici della Polizia Municipale, si è deciso di spostare l’evento in Piazza del Popolo, certamente più capiente e idonea ad ospitare un evento di queste dimensioni in condizioni di comfort e sicurezza. La risposta del pubblico in appena sette giorni – ha continuato Pegna – è stata straordinaria!”.
L’Assessore Curatola, dopo aver ringraziato l’organizzazione per aver scelto Reggio per questo speciale e attesissimo evento, sottolineando il prezzo di biglietto al pubblico più basso di tutto il tour, ha precisato che il Comune non interverrà con alcun contributo economico ma, sin dall’inizio, ha garantito il più ampio impegno a predisporre quanto richiesto e necessario per consentirne lo svolgimento nel modo migliore, tenendo conto che si tratta di un concerto a pagamento e, quindi, che lo spazio dovrà essere anche “perimetrato” con idonee pannellature. “Un esperimento – hanno concordato Curatola e Pegna – che può aprire nuovi orizzonti all’organizzazione di grandi eventi a Reggio a carattere interregionale, con evidenti ricadute e benefici per i giovani e tutta la Città.“
In pratica, come è stato chiaramente illustrato, a partire dal pomeriggio di sabato 20 ottobre il tradizionale mercato di Piazza del Popolo non si svolgerà fino a mercoledì 24 ottobre compreso, per essere recuperato in date successive. Già nel pomeriggio di sabato si provvederà alla prima delle operazioni di pulizia previste. Dal punto di vista dell’organizzazione della rete viaria e dei flussi, sarà creato una zona “cuscinetto” intorno a Piazza del Popolo, costituita dai tratti, adiacenti alla piazza, di Viale Amendola, via XXV Luglio e Via De Lorenzo. In quest’area si potrà accedere soltanto col biglietto d’ingresso ed esclusivamente dall’incrocio tra Viale Amendola e Via Roma, dove saranno sistemati i punti di controllo e la biglietteria. Superata questa prima barriera, ci si troverà in una grande isola pedonale che circonderà Piazza del Popolo, tutta chiusa con una recinzione che si inizierà a montare domenica 21 ottobre. Tutti gli imbocchi delle vie che confluiscono su Viale Amendola, via XXV Luglio e via De Lorenzo, saranno chiusi. All’interno di Piazza del Popolo saranno sistemati i servizi necessari: bagni chimici uomo, donna e disabili, area disabili, servizio ristoro, servizio medico. Il gigantesco palcoscenico, completamente coperto, sarà dotato di una pedana che porterà Antonacci tra il pubblico. Il concerto si effettuerà anche in caso di pioggia. Ultima nota è stata dedicata ai parcheggi: per ospitare le decine di pullman e le centinaia di autovetture in arrivo sono state scelte le vicine aree di Piazza Indipendenza, Lungomare e del Ponte della Libertà. (Info 0968441888, www.ruggeropegna.it).