Volontari in capo per ripulire la riserva naturale dei laghetti di Marinello

Patti: gruppo di giovani durante l'attività di pulizia della spiaggia di Marinello

Patti: gruppo di giovani durante l’attività di pulizia della spiaggia di Marinello

Ieri i volontari delle associazioni giovanili e ambientaliste Ekoclub – Sezione Provinciale di Messina, Associazione Universitaria Noema, CEA Messina onlus, Ambiente e/è Vita, Marevivo, Fare Verde Onlus – “Coordinamento provinciale di Messina” e “Gruppo locale di Patti”, Associazione Culturale BIOS, Associazione Ambientalista EcoDem hanno provveduto alla pulizia della spiaggia della riserva naturale Laghetti di marinello nell’ambito delle iniziative promosse dal progetto Ambiente eè Futuro.

L’attività di pulizia della spiaggia di Marinello è iniziata nel pomeriggio di ieri ed è proseguita sino alla sera coinvolgendo giovani e adulti con l’obiettivo di diffondere la cultura del rispetto e della salvaguardia del patrimonio ambientale locale.

Le associazioni giovanili e ambientaliste hanno coordinato le attività ripulendo numerose aree nei pressi della spiaggia ai piedi del Santuario della Madonna di Tindari: più di una decina i sacchi di rifiuti e detriti che sono stati raccolti e conferiti in discarica dai partecipanti all’iniziativa.

I risultati delle attività assieme agli eventi conclusivi in programma nei comuni di Patti e Oliveri nell’ambito del progetto promosso dalla Provincia regionale verranno presentati durante una conferenza stampa che si svolgerà venerdì 24 alle ore 9.30 presso il Camping di Marinello, a cui prenderanno parte il presidente della Provincia, on. Nanni Ricevuto, i sindaci di Patti e Oliveri, Mauro Aquino e Michele Pino e i rispettivi assessori alle Politiche Giovanili, Nicola Molica e Carmelo Gullo, il project manager Carmelo Lembo e alcuni giovani coinvolti nel progetto di valorizzazione della riserva naturale.