Terranova da Sibari (Cs): la polizia provinciale sequestra un’area demaniale coltivata abusivamente

Gli uomini della Polizia Provinciale, appartenente al distaccamento di Mormanno, coordinati dal Comandante, dott. Giuseppe Colaiacovo, hanno proceduto al sequestro di un’area situata all’interno della golena del fiume Crati, in località “Suracate”, nel Comune di Terranova da Sibari.

Il sequestro è stato disposto dal Gip di Castrovillari, dott.ssa Carmen Ciarcia, a seguito di circostanziate informative da parte della Polizia Provinciale e del servizio Idraulico del Settore Difesa del Suolo e Protezione Civile della Provincia di Cosenza.

In tali informative veniva evidenziata la presenza, nell’area demaniale in questione, di impianti di agrumeti.

L’attività investigativa condotta dalla Polizia Provinciale ha portato all’accertamento del reato di Invasione di terreni o edifici, ex art. 633 cp., a carico di F.R., di anni 45, di Corigliano Calabro, in quanto, dagli accertamenti svolti, è risultato che il predetto ha occupato arbitrariamente la proprietà del demanio fluviale in assenza di concessione.