Siracusa, al largo di Augusta si svolgerà l’esercitazione aeronavale denominata “Canale 12″

“Canale 12″ è l’esercitazione aeronavale congiunta italo-maltese che si svolgerà dal 18 al 22 giugno, nello spazio aereo e nelle acque antistanti la baia di Augusta, in provincia di Siracusa. Lo scopo di questa iniziativa è quello di “promuovere la cooperazione, la sicurezza e la stabilita’ nel Mediterraneo, con particolare enfasi all’area interessata dai Paesi aderenti all’Iniziativa 5+5“, ovvero gli europei Italia, Francia, Spagna, Portogallo e Malta e gli africani Tunisia, Algeria, Libia, Marocco e Mauritania. Si tratta di un’esercitazione che si svolge ogni anno e che è ormai giunta alla sua diciottesima edizione. Pianificata, organizzata e coordinata dalle Forze armate italiane, essa coinvolge anche unita’ navali e mezzi aerei di altri Paesi rivieraschi. Come consuetudine, anche per l’imminente edizione, allo scopo di rafforzare il dialogo e la cooperazione tra le due sponde del Mediterraneo, sono stati invitati i Paesi membri dell’Iniziativa 5+5 e Algeria, Francia, Libia, Marocco e Tunisia. Parteciperanno con unita’ aeree, navali e personale con incarichi di staff.La “Canale 12″ può essere definita come un’esercitazione internazionale bilaterale italo-maltese, ad alta caratterizzazione interforze, orientata all’impiego strategico e operativo. “Le attivita’ addestrative – sottolinea lo Stato maggiore della Difesasaranno focalizzate a incrementare le capacita’ e la flessibilita’ nei piu’ ampi interventi di cooperazione e integrazione in operazioni di soccorso in mare, ‘Maritime Law Enforcement’ e sicurezza nel Mediterraneo”.