Sicilia, sanità: Russo lancia l’idea di un patto per la salute. D’accordo il sindaco Orlando

Un “Patto per la Salute per la citta’ di Palermo” è la proposta lanciata dall’assessore regionale per la Salute della Sicilia, Massimo Russo, il quale ha inviato una lettera al sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. Russo si dice pronto ad attivare un tavolo di lavoro per la definizione di linee programmatiche congiunte che puntino a garantire la tutela del diritto della salute nel rispetto dei principi di sostenibilita’, equita’ ed appropriatezza. L’idea si era già fatta largo la scorsa settimana, in occasione della seconda edizione del “Forum del Mediterraneo” di Palermo. Sia Russo che Orlando, infatti, hanno sottolineato la necessita’ di una sempre piu’ attenta ed efficiente gestione delle risorse economiche che sono sempre piu’ limitate. “La difficile situazione – ha spiegato Russoci impone di guardare il nuovo scenario socio – politico – economico: crescono le malattie croniche, la popolazione e’ sempre piu’ anziana, aumenta il numero delle famiglie povere e dunque si modifica il bisogno di salute dei cittadini. Abbiamo il dovere di guardare anche agli aspetti sociali delle malattie, il senso della collaborazione con gli enti locali e’ quello di coordinare in modo piu’ efficiente gli interventi in favore del cittadino“. In particolare, nella lettera inviata ad Orlando, Russo fa esplicito riferimento alla necessita’ di mettere in atto tutte le migliori iniziative “per favorire i cittadini nell’accesso alle strutture sanitarie e socio sanitarie anche attraverso un efficientamento delle linee pubbliche funzionale alla possibile fruizione dei servizi e la necessaria concertazione nelle scelte riguardanti la nuova edilizia sanitaria“. L’assessore Russo ribadisce inoltre la necessità di potenziare la prevenzione, investire in educazione alla salute e promozione di corretti stili di vita e garantire forme di continuita’ assistenziale. Ricordando anche il principio secondo il quale il cittadino non va solo curato ma anche assistito nelle diverse fasi del bisogno.
Il Patto della Salute per Palermo potrebbe rappresentare anche un modello per altri comuni. Il primo passo per la sua attuazione è stato mosso il 23 dicembre del 2011, quando la Sicilia ha approvato, con decreto presidenziale, il protocollo d’intesa per l’attuazione del sistema regionale integrato socio sanitario con l’istituzione di un coordinamento tecnico interassessoriale. “Il tema dell’integrazione delle competenze socio sanitarie – ha concluso Russoe’ gia’ infatti da tempo all’attenzione dell’assessorato che vuole dare piena applicazione alla normativa nazionale e creare i presupposti per una programmazione coordinata tra le politiche sanitarie e sociali nella regione“.
Orlando si è detto concorde con le idee esposte nella lettera dell’assessore Russo: “Io stesso ho lanciato l’idea del patto per la salute per la citta’ di Palermo, in occasione della seconda edizione del ‘Forum del Mediterraneo’, alla presenza del ministro della Salute, Renato Balduzzi, che si e’ concluso nei giorni scorsi“.”Sottoporro’ alla mia Giunta ogni conseguente iniziativa volta alla sua realizzazione – assicura – in quanto l’intera Amministrazione comunale intende porre in essere ogni attiva volta a garantire, nel modo piu’ efficace possibile, il diritto alla salute per i cittadini di Palermo“.