Sicilia, nasce la Federazione del Nuovo Polo con Mpa, Fli, Api ed Mps

Ventiquattro deputati hanno scelto di seguire un percorso comune, in vista dell’ultimo scorcio di legislatura. Così, all’Assemblea regionale siciliana, nasce la Federazione del Nuovo Polo per la Sicilia, composta da Mpa, Fli, Api ed Mps. E’ la creazione di un gruppo a sostegno del governo guidato da Raffaele Lombardo. ”Abbiamo sempre sostenuto quest’esperienza governativa, che confermiamo positiva e di cui siamo alle ultime settimane – ha detto nel corso della conferenza stampa il capogruppo del Mpa all’Ars, Nicola D’Agostino -. Oggi ci presentiamo insieme come federazione di gruppi, un corpo unico che dopo le dimissioni dovra’ incarnare una proposta politica”. Il capogruppo di Fli, Livio Marrocco, poi, spiega le ragioni alla base di tale scelta: ”Dinanzi ad una sorta di disgregazione a destra e sinistra – dice -, in un momento di confusione, noi registriamo un fatto in controtendenza: la volonta’ di rinsaldare i rapporti tra i gruppi parlamentari per affrontare i mesi che ci separano dalle ormai imminenti elezioni”. Sul fronte delle alleanze nessuna preclusione. Ne’ a destra ne’ a sinistra. ”Sul nostro terreno – spiega D’Agostinonoi siamo disponibili a discutere con chiunque senza pregiudiziali. Ci auguriamo che le forze politiche siano responsabili. Piu’ che di sigle vogliamo parlare di progetti e programmi’‘. Insomma porte aperte a tutti al Pdl ”dilaniato”, a Grande Sud, al Pid, ma anche al Pd, che vive anch’esso ”divisioni laceranti e a cui guardiamo con interesse nella prospettiva di un rapporto avviato in passato e che auguriamo possa continuare”. L’obiettivo dei 24 parlamentari riuniti nella Federazione sara’ quello di “ragionare alla pari sui progetti per il rilancio della Sicilia, riflettendo anche su un candidato governatore in grado di garantire la governabilita’ dell’Isola. Certo non ci si puo’ accusare di essere attaccati alla poltrona – ha detto Paolo Ruggirello (Mps) -, al contrario creiamo un unico gruppo per parlare un solo linguaggio e con una voce unica“. Per Giuseppe Spampinato, parlamentare regionale siciliano dell’Api ed assessore regionale alla Famiglia, alle Politiche sociali e al Lavoro, “quella che nasce oggi e’ una dinamica prettamente parlamentare che avra’ uno sviluppo politico: 24 parlamentari che stanno insieme con un’unica voce. Costituiremo, inoltre, – ha concluso – il gruppo Fli-Api”. Nei prossimi giorni la Federazione del Nuovo Polo costituira’ il coordinamento. “Dobbiamo adesso – ha spiegato Marroccoimmaginare le alleanze e ragionare su un candidato presidente“. Uno sguardo rivolto ai prossimi appuntamenti elettorali, pur nella consapevolezza del percorso svolto in questi anni, “l’unica legislatura che ha prodotto tagli e riforme” assicura Marrocco. La difesa dell’Esecutivo Lombardo arriva anche da D’Agostino, che punta il dito sulle polemiche per la mancata spesa dei fondi Ue: “Una balla colossale“.