Sicilia: aggiudicate nove gare per un investimento complessivo pari a oltre 16,5 milioni di euro

L’Anas ha pubblicato in Gazzetta Ufficiale gli esiti di nove bandi di gara relativi ad interventi da eseguire in Sicilia, per un investimento complessivo pari a oltre 16,5 milioni di euro. Sei dei nove bandi aggiudicati riguardano interventi in provincia di Messina.

Queste gare interamente finanziate con mezzi correnti del bilancio dell’Anas, testimoniano l’impegno dell’Azienda non soltanto nella realizzazione di nuove opere, ma anche nella manutenzione ordinaria e straordinaria della viabilità esistente. In Sicilia, relativamente ai soli interventi manutentivi dal 2006 ad oggi sono stati portati a termine lavori per 344 milioni, mentre gli interventi attivi o in fase di avvio ammontano a 126 milioni, per un totale di oltre 470 milioni di euro.

Per la strada statale 113 “Settentrionale Sicula” sono stati aggiudicati i lavori di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza delle pendici di monte e la posa di barriere paramassi in tratti saltuari compresi tra il km 80,700 e il km 101,000. L’impresa Ibres di Miriello Maria con sede a Catanzaro dovrà completare l’intervento entro 150 giorni dalla consegna. Inoltre, sono stati aggiudicati i lavori di realizzazione dello svincolo tra la statale, la barriera autostradale e l’Asse Viario di Milazzo. L’impresa Pruiti Giuseppe Sebastiano, di Castell’Umberto, in provincia di Messina, dovrà portare a termine i lavori entro 200 giorni dalla data di consegna. Entrambe le gare prevedevano un importo complessivo a base di appalto di quasi un milione di euro ciascuno.

Quest’ultimo intervento è ritenuto indispensabile per risolvere le criticità dell’importante crocevia costituito dallo svincolo di Milazzo, e prevede la realizzazione di una serie di tre rotatorie che regolamenteranno il traffico tra lo svincolo autostradale e l’intersezione con l’asse viario.

Altre due gare riguardano la strada statale 116 “Randazzo-Capo d’Orlando” relativamente ai lavori di ripristino sia del corpo stradale che delle pendici. Nel primo caso è risultata aggiudicataria l’ATI La Valle Vincenzo – Previti srl di Messina, mentre per il ripristino delle pendici è risultata aggiudicataria l’ATI Global Strade – Barriere Stradali srl, con sede in Cancello ed Arnone, in provincia di Caserta. Entrambi gli interventi prevedevano un importo complessivo a base d’appalto di quasi un milione di euro ciascuno e dovranno essere portati a termine entro 210 giorni dalla data di consegna dei lavori.

Per la strada statale 120 “Dell’Etna e delle Madonie” sono stati aggiudicati i lavori di ripristino del corpo stradale in tratti saltuari tra il km 156,500 ed il km 215,627. È risultata aggiudicataria dell’appalto, per un investimento complessivo di quasi un milione di euro, l’impresa Piano Strada srl di Marineo, in provincia di Palermo, che dovrà ultimare i lavori entro 210 giorni dalla consegna.

L’ultima gara che riguarda la provincia di Messina è relativa ai lavori di manutenzione straordinaria per il ripristino del corpo stradale in frana in tratti saltuari della strada statale 289 “Di Cesarò”, tra il km 2,500 ed il km 35,000. La gara prevedeva un importo complessivo a base di gara di oltre 900 mila euro ed è risultata aggiudicataria l’impresa D.S.P. Costruzioni Generali srl di Barcellona Pozzo di Gotto che avrà 180 giorni dalla data di consegna per portare a termine l’intervento.

È stato pubblicato l’esito del bando di gara relativo ai lavori di completamento della viabilità tra la strada statale 115 “Sud Occidentale Sicula” ed il porto di Mazara del Vallo, per un investimento complessivo di oltre nove milioni di euro. Le lavorazioni dovranno essere portate a termine in 600 giorni da parte di COS, Consorzio Opere Speciali, con sede in Grigno, in provincia di Trento.

Sono state aggiudicate due distinte gare relative ai lavori di manutenzione straordinaria per la stabilizzazione del corpo stradale in frana lungo l’itinerario Gela-Catania. I lavori sul tratto ricadente sulla statale 417 “Di Caltagirone” sono stati aggiudicati all’impresa Global Strade srl, mentre quelli sul tratto della statale 117bis all’impresa Ital Proget srl di Messina.

Entrambi gli interventi, per un investimento complessivo totale di oltre 1,6 milioni di euro, dovranno essere portati a termine in 300 giorni dalla data di consegna dei lavori.

Per informazioni dettagliate su tutti i bandi di gara: www.stradeanas.it.