Sequestrata discarica abusiva vicino Palermo

L’Arpa (Agenzia Regionale Protezione Ambiente) e il Corpo Forestale della Regione Siciliana, distaccamento di Castellammare del Golfo, hanno operato un sequestro penale in provincia di Palermo nel territorio di Balestrate a carico di ignoti. Il Corpo Forestale è intervenuto a seguito di incendio, risultato doloso, di un deposito incontrollato di rifiuti ed ha richiesto l’intervento del personale della struttura territoriale dell’Arpa Sicilia per determinare le caratteristiche dei rifiuti incendiati. L’Agenzia ha rinvenuto diversi cumuli di rifiuti solidi urbani insieme ai quali erano presenti anche rifiuti speciali. Inoltre, alcuni dei 13 cassonetti per la raccolta differenziata e indifferenziata dei rifiuti solidi urbani presenti nell’area sono stati parzialmente bruciati, sprigionando fibre di lana di vetro che rischiano di essere disperse nell’ambiente. Il reato risulta particolarmente grave dal momento che dalla zona sequestrata si accede all’area demaniale del Bosco di Balestrate. L’Arpa Sicilia e il Corpo Forestale hanno deciso quindi il sequestro preventivo, e la trasmissione al pm competente per l’avvio di quanto previsto dal dispositivo di legge. “Un plauso per l’operazione va al Corpo Forestale – ha detto l’assessore regionale all’Ambiente Alessandro Aricò – così come all’Arpa che, malgrado i gravi disagi conseguenti al taglio delle risorse economiche destinate alle attività operative per la tutela della salute della popolazione, continua a garantire i servizi di tutela ambientale, attribuiti all’Agenzia in attuazione delle norme nazionali ed europee”.