Sciopero nazionale dei trasporti pubblici e privati, è un venerdì nero. Disagi anche nello Stretto

E’ iniziato alle 8,30 lo sciopero nazionale di 24 ore nel comparto del trasporto pubblico e privato indetto da Usb, Cib-Unicobas, Snater, SICobas e Usi.

La protesta dei sindacati è contro le politiche economiche e sociali volute dal Governo Monti; solo l’Emilia Romagna, colpita recentemente dal terremoto, non sarà toccata dallo sciopero generale. I disagi sono già significativi in tutt’Italia, e anche nello Stretto di Messina dove l’adesione allo sciopero è notevole e i collegamenti tra le due sponde funzionano a singhiozzo.