Reggio: l’Avv. Francesco Comi si chiede perchè sono misteriosamente scomparsi i voli con Malta

L’Avv. Francesco Comi, Consulente Giuridico ed Economico del Consolato Onorario di Malta, ritorna sull’argomento dei voli misteriosamente (ma non troppo) scomparsi dell’Air Malta dall’aeroporto dello Stretto.

Afferma l’Avv. Comi, che nel contesto dei ‘trionfalismi’ annunciati nei mesi scorsi sui nuovi voli di collegamento con Pisa, Bologna, Venezia per i quali sarebbe interessante conoscerne l’affluenza ed i favori suscitati, era stato preannunciato come nel mese di giugno si sarebbero ripristinati quelli con l’isola dei Cavalieri. Ebbene giugno è già trascorso, si va verso l’estate e tutto tace.

Si rammenta l’importanza del collegamento che gli addetti ai lavori e di coloro i quali malgrado continuino a sostenere il rilancio della nostra città a livello turistico, in appena 45 minuti l’Air Malta, compagnia affidabilissima, nonché a prezzi contenuti, raggiungeva La Valletta, con scalo anche a Roma, suscitando l’entusiasmo delle numerosissime scolaresche che avevano l’occasione di trascorrere piacevolissime vacanze di studio per l’apprendimento della lingua inglese, nonché degli operatori turistici ed economici reggini, e della provincia che avevano trovato un proficuo collocamento delle loro attività, costringendoli a dirottare verso Catania, con tutti i disagi che ne conseguono. Viaggi di studio, conclude ironicamente l’Avv. Comi, che si è forse pensato bene di deviare verso Pisa, per controllare la stabilità della famosa Torre?