Palmi: sabato la nazionale italiana sindaci in campo per i terremotati

Mesi estivi intensi per la Nazionale Italiana Sindaci che dopo la partita della scorsa settimana a Santa Giusta (finita 2 a 0 per la NIS alle spese della Rappresentativa provinciale Oristano), si ritrova sul campo anche il prossimo sabato nella splendida Calabria. Si chiama “Palla al centro per la legalità” ed è l’iniziativa promossa dall’Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (AICCRE) in collaborazione con la Nazionale Italiana Sindaci, l’Associazione Nazionale Polizia di Stato, la magistratura e le forze dell’ordine, che punta a promuovere la battaglia per la legalità attraverso lo sport più praticato in Italia, il calcio. Il 30 giugno prossimo, alle18, allo stadio San Giorgio, si terrà un quadrangolare tra la nazionale dei sindaci, la squadra della polizia di Stato, le vecchie glorie della Palmese ed una rappresentanza della magistratura ed interforze, il cui ricavato sarà devoluto alle popolazioni emiliane colpite dal sisma.

Abbiamo un obiettivo – spiega ed Emilio Verrengia, rispettivamente Presidente del Consiglio Provinciale di Reggio Calabria e segretario nazionale AICCRE – ed è quello di insegnare alla gente il valore della legalità, partendo dal rispetto delle regole del calcio. Manifestazioni come quella che abbiamo inteso organizzare a Palmi, hanno l’obiettivo primario di lanciare un messaggio forte, che esalti la trasparenza, nella ricerca della libertà dalla criminalità organizzata”. La manifestazione si svolge annualmente nelle più grandi città italiane, e quest’anno ha fatto tappa a Palmi, per volere della Provincia di Reggio Calabria e della Regione, partner dell’evento.  “La nostra presenza qui, oggi, indica che la Provincia è vicina al Comune di Palmi, disponibile a fare la sua parte ogni qualvolta ve ne sia la necessità” dichiara il Presidente del Consiglio Provinciale Antonio Eroi, il quale ha anche annunciato che l’Ente provinciale ha deliberato un intervento economico in favore dei terremotati dell’Emilia.  “L’auspicio è che non si celebrino più giornate della legalità, perché la legalità dovrebbe essere insita nei nostri comportamenti – interviene il Sindaco di Palmi Giovanni Barone – Vorremmo però che la legalità non fosse solo predicata, ma che si attuasse. A Palmi, tale impegno potrebbe concretizzarsi attraverso la costruzione di una nuova caserma per la Polizia di Stato”.

La Nazionale Italiana Sindaci nasce nel 2002 su iniziativa dell’ANCI (Associazione Nazionale Comuni d’Italia), con lo scopo di organizzare manifestazioni calcistiche in Italia e all’estero, dove siano presenti progetti a carattere sociale a cui devolvere di volta in volta l’incasso degli incontri amichevoli.  La Nazionale della “fascia tricolore”, attraverso lo strumento del pallone, si fa quindi portavoce di quei valori positivi che da sempre contraddistinguono il mondo dello sport, in particolare, indossando gli scarpini, i Primi Cittadini dimostrano come, da un lato, la responsabilità sociale sia alla base dei compiti che un Sindaco deve portare avanti nel corso del suo mandato e, dall’altro, lo sport sia il linguaggio più efficace per comunicare messaggi di solidarietà, vicinanza e speranza.  CIR food – Cooperativa Italiana di Ristorazione – da anni sponsor NIS, presente in 16 regioni italiane, sviluppa la sua attività in tutti i segmenti di mercato con l’obiettivo di promuovere una cultura dell’alimentazione sana ed equilibrata: ristorazione collettiva (ristorazione aziendale, scolastica, sociosanitaria e militare) e ristorazione commerciale, banqueting e buoni pasto. CIR food produce ogni anno oltre 70 milioni di pasti gestendo circa 1.100 cucine di cui 100 pubblici esercizi, con una forza lavoro di circa 11.000 persone fra cui più di 1.200 cuochi. A numeri così importanti corrisponde un’esperienza trentennale nella gestione diretta di cucine e centri di cottura, un know-how incentrato sui valori imprescindibili della qualità del servizio e della tutela di una corretta alimentazione.

www.nazionaleitalianasindaci.it