Palermo, sindaco Orlando: “47 milioni di euro per la sicurezza delle scuole, il verde e la viabilità”

Per iniziativa del sindaco Leoluca Orlando e dell’assessore Agata Bazzi, l’amministrazione comunale di Palermo ha ottenuto dall’assessorato regionale alle Infrastrutture la riassegnazione di circa 47 milioni di euro, che erano stati gia’ assegnati nel 2000 ed erano rimasti quasi del tutto inutilizzati. Come spiega l’assessore per il bene comune del Territorio Agata Bazzi: “Si tratta dei fondi ex Gescal assegnati al Comune sulla base di un piano di interventi rimasto per lo piu’ lettera morta. Per questo la Regione aveva paventato il rischio di una revoca della disponibilità“.”Oggi, grazie allo straordinario lavoro svolto dagli Uffici comunali competenti ed in particolare dall’Area Infrastrutture – spiega -, siamo riusciti ad avere un impegno alla riassegnazione delle somme, sulla base di un piano di interventi articolato e che e’ possibile realizzare entro i prossimi anni“. Presentando la lista dei progetti Orlando ha affermato che “il piano tiene conto delle priorita’ gia’ individuate a suo tempo per la prima assegnazione dei fondi e, soprattutto, del fatto di garantire interventi mirati a tre grandi priorita’: la sicurezza delle scuole, il verde e la viabilita’“. “Il tutto – conclude Orlando - tenendo conto del fatto che vogliamo realizzare queste opere entro i prossimi cinque anni, riducendo al massimo i tempi burocratici per l’avvio dei cantieri“. Il piano prevede opere ed interventi, seguendo le indicazioni contenute nel primo provvedimento assunto dalla Regione, in tre aree della citta’: Borgo Nuovo, Sperone e San Filippo Neri.