Milazzo: rapinata gioielleria Sacco

Rapina in pieno centro ieri a Milazzo. Scenario del colpo l’atelier di Gerardo Sacco, aperto qualche mese fa e situato sul trafficato viale Garibaldi. Intorno alle 16 un uomo sui trent’anni, a volto scoperto, è entrato nella gioielleria, approfittando dell’apertura della porta per un cliente che usciva, mentre un complice attendeva fuori. Ha quindi estratto un grosso taglierino e minacciato il proprietario e la commessa, unici presenti all’interno dell’esercizio commerciale in quel momento. Si è fatto consegnare 40mila euro in oro e oggetti preziosi e anche l’hard disk su cui vengono registrate le immagini di sorveglianza. E’ quindi fuggito facendo sparire le sue tracce. Secondo i Carabinieri, che hanno immediatamente avviato le indagini, si tratterebbe di un rapinatore esperto – lo dimostra la scelta di portare via l’hard disk – e in trasferta, perché ha agito a volto scoperto e quindi senza timore di farsi riconoscere, non essendo della zona.