Messina: sul waterfront di via don Blasco ricompaiono i bagnanti dopo più di sessanta anni

In queste giornate di gran caldo e di avvio della stagione balneare, una novità si è registrata sulla spiaggia limitrofa a via don Blasco, con la ricomparsa di alcuni bagnanti. E’ un’immagine che si registra a quattro anni dal varo del programma di interventi che l’Amministrazione comunale ha messo in atto per la liberalizzazione del water front, e che riporta ad oltre sessanta anni fa quando erano molti i messinesi che frequentavano il lido sud e la spiaggia di Maregrosso, zone a cui i più anziani continuano a legare i ricordi, anche se sbiaditi, del periodo estivo trascorso su quella spiaggia aperta sullo Stretto. Il sindaco, on. Giuseppe Buzzanca, e l’assessore alle politiche del mare, Pippo Isgrò, hanno più volte evidenziato che il recupero del waterfront si inserisce nel programma dell’Amministrazione per riqualificare l’affaccio a mare per gli ovvi “talenti naturali e di posizione/esposizione, di esclusività ed unicità; di potenziale attrattivo inespresso, di luogo naturale e storico di confluenza. Punto di forza di questa azione è il cittadino; attore locale di un sistema di governance democratico, che rappresenta il soggetto determinante del successo del progetto”.