Messina, “Progetto per la vita” una rete di defibrillatori dislocati in punti strategici della città

Sarà presentato l’11 giugno, alle 10 e 30, nel corso di una conferenza stampa nella sala Ovale di palazzo Zanca, il “Progetto per la Vita”, in memoria di Giacoma Giordana. E’ il primo progetto di “Defibrillazione Precoce” sul territorio messinese realizzato per prevenire la morte improvvisa dovuta ad arresto cardiaco. L’obiettivo è quello di realizzare una rete di “defibrillatori” dislocati in punti strategici della città e utilizzati da personale “non sanitario“, in modo da poter intervenire entro i fatidici “5 minuti d’oro” dall’insorgenza dell’arresto cardiaco in attesa dell’arrivo dell’ambulanza del 118.L’iniziativa verrà presentata dal sindaco on. Giuseppe Buzzanca ed dal comandante Maurizio Barone, responsabile della protezione civile del Corpo Volontari Gerosolimitano.
Progetto per la Vita” è realizzato grazie all’impegno del parroco della Chiesa S. Maria Incoronata di Camaro superiore, Antonino Cento; della dott.ssa Pina Cassaniti Mastrojeni, presidente dell’Associazione Italiana Familiari e Vittime della Strada; del Governatore della Nobile Arciconfraternita SS. Annunziata dei Catalani, Sergio Todesco; di Andrea D’Arrigo, presidente C.I.D (Centro Interconfraternale Diocesano) e del comandante Maurizio Barone, del Corpo Volontari Gerosolimitano.