Marito infedele e violento, condannato a risarcire la moglie

Se un coniuge infedele e’ anche offensivo e violento la vittima ha diritto al risarcimento dei danni. Lo ha sancito la prima sezione civile del Tribunale di Catania condannando un uomo a pagare 20mila euro alla moglie: l’ha tradita con la figlia di loro amici e l’ha aggredita fisicamente quando lei gli contestava l’infedelta’. La pronuncia conferma la responsabilita’ civile nei rapporti tra sposi, cioe’ se durante la crisi vengono aggrediti i diritti fondamentali del coniuge.