L’Italia vola in finale grazie a Cassano e Balotelli, adesso festeggia anche chi criticava

Antonio Cassano, Mario Balotelli: sono loro i protagonisti assoluti dell’Italia che batte anche la Germania e vola in finale di Euro 2012, dove domenica sera affronterà la Spagna contro cui ha già giocato alla pari nella gara inaugurale del torneo. Sono loro due, i criticatissimi attaccanti che Prandelli ha sempre confermato titolari in Azzurro, a prendersi una rivincita più che meritata. Il primo ha pennellato un assist favoloso sulla testa di SuperMario, che dopo pochi minuti ha raddoppiato con un tiro straordinario mettendo a tacere tutti quelli ormai convinti che avrebbe sbagliato di nuovo. E poi una grande partita, di sacrificio e di generosità da parte di entrambi, prima di uscire stremati. Fossero rimasti in campo, lo 0-3 sarebbe arrivato con facilità e la partita si sarebbe conclusa senza patemi. Ma l’Italia è in finale, e lo merita: ha dato lezioni di calcio a due grandi come Inghilterra e Germania, dopo aver meritatamente passato il turno in un girone di ferro. E adesso pensa già alla finale con una Spagna che non brilla certo come due o quattro anni fa. Con la coppia Cassano-Balotelli così in forma, tutto è possibile. E intanto in piazza festeggiano tutti quelli che li criticavano duramente, quelli che si credono allenatori e che sanno solo parlar male a prescindere. Forse al posto dei fuochi d’artificio dovrebbero fare un bagno d’umiltà.