L’Italia non punge, solo 1-1 con la Croazia

Niente da fare, l’Italia non riesce mai a vincere la seconda partita in queste manifestazioni: sconfitta 2-1 con la Croazia al Mondiale 2002, 1-1 con la Svezia a Euro 2004, in Germania 1-1 con gli Usa, sempre 1-1 nell’Europeo 2008 contro la Romania ed infine ancora un deludente 1-1 ai Mondiali in Sudafrica contro la Nuova Zelanda. Anche oggi finisce 1-1. La nazionale era nettamente più forte degli avversari, eppure non è riuscita a batterli. Dopo un primo tempo ben giocato, in cui gli azzurri hanno prodotto molte occasioni, Andrea Pirlo, con una punizione magistrale, aveva portato in vantaggio i suoi. Ma nella seconda frazione gli azzurri hanno cercato di difendersi non creando più nulla. I cambi di Prandelli sono sembrati un po’ troppo frettolosi e nel momento in cui la Croazia ha inevitabilmente pareggiato, l’Italia si è ritrovata senza una punta di peso, confusa e spaesata. Adesso bisogna sperare preferibilmente in un pareggio tra Spagna e Irlanda questa sera, o comunque in un passo falso delle Furie Rosse, cosa che appare molto improbabile.