Lamezia, bomba all’Agenzia delle Entrate: il sindaco è la prima vittima

Appresa la notizia della bomba esplosa all’Agenzia delle Entrate di Lamezia il Sindaco, Gianni Speranza, si e’ messo immediatamente in contatto con le forze di polizia che conducono le indagini per essere informato sull’accaduto. “Nell’esprimere la mia piu’ netta condanna per l’episodio – ha detto – non nascondo la mia preoccupazione: a Lamezia ed ai lametini viene inflitta un’inaccettabile dose quotidiana di intimidazioni ed atti violenti da parte della ‘ndrangheta, del racket, di quanti coltivano l’illusione di risolvere con la violenza controversie private“. ”Nel passato purtroppo – dice ancora il primo cittadino del grosso centro del Catanzarese – non e’ mancata neanche la violenza di matrice politica. Lamezia e i suoi cittadini ne sono le prime vittime e da tempo si battono perche’ questi episodi abbiano fine. A loro ed a tutti occorre confermare una presenza forte, vigile ed autorevole dello Stato e delle sue Istituzioni ai diversi livelli. Quest’ultimo episodio ancora di piu’ testimonia che la battaglia che si sta conducendo in difesa del Tribunale cittadino non ha nulla di campanilistico ma si fonda su gravi e serie preoccupazioni. Mi auguro quindi – conclude il sindaco Speranzache presto possa essere fatta piena luce anche su quest’ultimo episodio ed i loro responsabili consegnati alla giustizia“.