Il cioccolato di Modica diventerà il primo prodotto Igp Ue

”Si e’ chiusa finalmente la vicenda, a lungo aperta, del ‘Pacchetto Qualita” e un prodotto di eccellenza siciliano come il cioccolato di Modica, entra a pieno titolo nell’elenco dei prodotti certificati Ue. Presto potra’ diventare il primo cioccolato europeo Igp”. Lo annuncia l’assessore siciliano alle Risorse agricole e alimentari, Francesco Aiello. ”Di notevole portata per l’economia agroalimentare siciliana – afferma l’assessore – anche la norma che consente, per i prodotti Dop e Igp, l’introduzione dei ‘marchi d’area’. Permettera’ di poter indicare nelle etichette, oltre al Paese, anche la Regione di origine delle produzioni rendera’ possibile l’istituzione di un marchio ‘Prodotto di Sicilia’. Che coinvolgera’, non solo i marchi regionali esistenti, ma l’intera produzione agricola, chiamata a rappresentare la forza di una ordinata commercializzazione e le doti qualitative e salutistiche, in un quadro definitivo di certezze certificabili e rintracciabili. ”Inoltre – continua Aiello – i nostri produttori saranno tutelati dalla norma del pacchetto che obbliga uno Stato membro a intervenire qualora sul territorio nazionale sia violata la Dop o la Igp di un altro Stato membro”. Per l’impegno profuso nel percorso di riconoscimento, Aiello ringrazia tutti i parlamentari europei siciliani e il presidente della Commissione Agricoltura del parlamento europeo Paolo De Castro, con il quale si e’ recentemente confrontato sulle problematiche agricole e agroalimentari dell’Isola, per assicurare al settore strumenti normativi capaci di determinare ricadute positive per l’economia siciliana. L’accordo raggiunto sul ‘Pacchetto qualita” tra europarlamento e Consiglio europeo prevede la certificazione europea di un elenco di prodotti, tra cui il cioccolato. Il documento avvia la tanto attesa fase di regolamentazione dei prodotti Dop, Igp e Stg targati Ue con un potenziamento dei controlli contro la contraffazione: ogni Stato membro e’ autorizzato ad individuare l’autorita’ competente con requisiti di oggettivita’, imparzialita’ e personale qualificato.