Davide Possanzini: “Reggio è stata una tappa bellissima e i tifosi amaranto sono fantastici!”

Davide Possanzini: impossibile dimenticarlo. Fabio Tavelli, giornalista di Sky Sport, l’ha intervistato oggi a Brescia e l’idolo della tifoseria amaranto ha speso delle bellissime parole per Reggio e per la Reggina.
Possanzini è il simbolo della prima promozione in serie A degli amaranto, una scheggia, micidiale nel superare l’uomo ed un vero fenomeno. Sì, a Reggio Calabria viene ricordato così Possanzini. I suoi gol di Brescia e Pescara furono fondamentali, oltre che memorabili, per la promozione del 1999; è lui inoltre che ha firmato la prima vittoria in serie A della Reggina. Era il 19 Settembre 1999 e a Bologna, ad un quarto d’ora dalla fine, fece tutto da solo: prima saltò Paganin ed Ingesson e poi insaccò di sinistro sotto la traversa. Apoteosi pura. Non si dimenticano neanche i due gol segnati all’Inter; il primo a San Siro con un’altra bella azione personale, il secondo nella prima giornata della stagione 2000-2001, in quella che fu l’ultima partita di Marcello Lippi sulla panchina nerazzurra, prima dell’esonero. Con il passare del tempo Possanzini perse il posto da titolare e così, a Gennaio 2001, andò alla Sampdoria in serie B in cambio di Davide Dionigi, dopo 73 presenze e 13 reti in amaranto. Da lì in poi la sua carriera è stata buonissima: con le maglie di Sampdoria, Catania, Albinoleffe e Brescia ha realizzato ben 86 reti in serie B.

Il gol di Possanzini all'Inter nella prima giornata del campionato 2000-2001

La sua carriera è caratterizzata anche da una brevissima parentesi in serie A al Palermo, in cui è stato frenato da un infortunio. Per le sue capacità avrebbe meritato ben altri palcoscenici. Chiunque l’abbia visto giocare a Reggio Calabria può dirlo forte. Nell’ultimo anno, dopo l’esperienza negativa a Lugano, ha fatto benissimo alla Cremonese, realizzando 6 reti in 10 partite. Gli auguriamo di continuare a giocare a calcio a buoni livelli e magari un giorno di tornare alla Reggina, in qualsiasi veste!

Di seguito si riporta l’intervista di Tavelli e alcune reti, tra le più belle, di Possanzini con la maglia della Reggina.