Carini (Pa): i carabinieri chiudono ‘supermarket’ della droga: un arresto

Aveva organizzato un vero e proprio market della droga, PRESTIGIACOMO Salvatore, venticinquenne Carinese, disoccupato, incensurato, gestiva una rilevante attivita’ di smercio di droga sul Comune di Carini. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile alle dipendenze del Comando Compagnia, da giorni monitoravano quella zona, da quando era stato segnalato un traffico sospetto che preoccupava gli abitanti del vicinato. Da un punto di osservazione si constatava che durante tutto l’arco della giornata giovani, a bordo di ciclomotori, arrivavano nei pressi della piazza di spaccio, e dopo brevi incontri con il pusher andavano subito via. Nel pomeriggio di ieri gli investigatori dell’Arma, assistevano ad uno scambio dello stupefacente ed avuta conferma delle ipotesi investigative formulate, i militari decidevano di intervenire nell’abitato di via del Fante. Gran parte dell’attivita’ di spaccio era gia’ stata consumata, ma, nonostante cio’, i Carabinieri a seguito di perquisizione all’interno della stalla gestita dal predetto hanno rinvenuto circa 350 grammi di marijuana suddivisa in 7 buste da 50 gr circa l’una, nonche’ il provento dell’attivita’ delittuosa. La sostanza stupefacente sara’ inviata al L.A.S.S. del Comando Provinciale Carabinieri di Palermo per accertare l’esatto principio attivo della stessa ed il denaro sicuro provento illecito dello spaccio, sono stati posti sotto sequestro. PRESTIGIACOMO, e’ stato immediatamente tratto in arresto con l’accusa di detenzione ai fini dell’illecita vendita di sostanza stupefacente e posto a disposizione dell’Autorita’ Giudiziaria presso la Casa Circondariale “Ucciardone” di Palermo.