Campobello di Licata (Ag): arrestato il fratello del boss Falsone per tentato omicidio

Per tentativo di omicidio, detenzione e porto abusivo d’arma da fuoco e ricettazione della stessa arma, i carabinieri hanno arrestato, Calogero Falsone, 46 anni, pastore di Campobello di Licata, fratello di Giuseppe, boss di Cosa Nostra agrigentina arrestato a Marsiglia nel giugno del 2010 dopo 11 anni di latitanza. Falsone avrebbe sparato, con una pistola ”Smith & Wesson” calibro 375 magnum, a un pastore romeno, che si e’ salvato scappando, dopo una lite. Diciannove bossoli ed una cartuccia del calibro del revolver sequestrato sono stati recuperati sul luogo della sparatoria.