Calabria, nota della Cgil sui lavori della Salerno-Reggio Calabria

La visita, in assoluta segretezza, del Ministro delle infrastrutture Corrado Passera, accompagnato dal Presidente dell’Anas Ciucci, ai cantieri della Salerno-Reggio Calabria evidenzia, come piu’ volte denunciato dalla CGIL, che lo stato d’avanzamento dei lavori non procede come dichiarato nel mese di aprile scorso dallo stesso Ciucci e dal Presidente della Giunta Regionale Scopelliti che avevano fissato a dicembre 2013 la conclusione dei lavorigil e della Filt Calabria“. ”Questa volta, almeno, e’ stata risparmiata ai – continua la nota della Cgil - la solita passerella. Infatti, prima ancora di aprile appena passato, l’8 novembre 2011 lo stesso Presidente Ciucci, accompagnato in quella circostanza dall’ex Ministro Matteoli, si reco’ ai cantieri dell’autostrada annunciando, anche in quella occasione, molto vicina la fine dei lavori. Anche il 10 febbraio del 2011 un altro Ministro, quello dell’Economia Tremonti, giunse da Roma per verificare che i ”treni nel sud viaggiano piu’ lenti dei moscerini” e per impegnarsi nel reperimento delle risorse per l’ultimazione dei lavori della SA-RC. La Calabria e i calabresi delle visite con telecamera o meno ne fanno sicuramente a meno perche’ l’interesse principale per la nostra Regione e’ che questa importante infrastruttura abbia il finanziamento necessario ed i lavori si facciano velocemente e senza ulteriori concessioni alle imprese subappaltatrici”.