fbpx

Terremoto nord Italia: l’ironico commento del leghista Venturi che fa infuriare tutto il web, “la Padania si sta staccando”

Quattro operai morti. Case, scuole, chiese distrutte. L’Emilia Romagna è ancora piegata dal terribile terremoto di questa notte ma puntuale arriva l’agghiacciante commento del solito leghista di turno. Tutti si aspetterebbero magari si trattasse del solito Borghezio, che a spararle grosse ci ha viziato ormai da tempo, invece questa volta è il segretario della Lega di Rovato (Brescia) e neoconsigliere comunale, Stefano Venturi: “Terremoto nel Nord italia, ci scusiamo per i disagi, ma la Padania si sta staccando (la prossima volta faremo più piano)”.

La frase è già stata cancellata dal suo profilo Facebook, ma le critiche sono arrivate a migliaia, in quanto nel frattempo la condivisione dell’arguto commento ironico stava facendo il giro dello stivale. Puntuali le scuse dell’autore, il quale “sicuramente con ingenuità“, credeva che un terremoto di magnitudo 5.9 Ricther potesse semplicemente dare una breve shekerata alla sua amata Padania senza alcun danno. Si sa, di questi tempi alla Lega sono in molti a credere “in buona fede“, e seguendo la logica del carroccio: se i finanziamenti al partito possono divenire facilmente “roba di famiglia“, è comprensibile come un terremoto può (a volte) essere innocuo.