fbpx

Palermo, Giovane Italia ad Alfano: “per le candidature doveva confrontarsi con i locali”

Ho espresso al segretario del Pdl Alfano la convinzione che, nell’ambito della scelta del candidato sindaco a Palermo, sarebbe stato opportuno confrontarsi con la dirigenza locale del partito favorendone la partecipazione anziche’ ascoltare solo i consigli dei vertici del partito che, a Palermo, si muovono solo in auto blu perdendo inevitabilmente il contatto con la gente e con le problematiche piu’ profonde della citta‘”. Lo ha sottolinateo la dirigente di Giovane Italia Carolina Varchi che ha occuptao la sede del Pdl siciliano. “Al consiglio nazionale dell’1 luglio scorso ho votato convintamente Angelino Alfano segretario del PDL e sono certa che, con il sostegno di tutti i militanti ed i dirigenti sul territorio, con lui si possano vincere nuove ed entusiasmanti sfide“, ha aggiunto.