Verso Reggina Albinoleffe: bisogna dimenticare Torino

Non è cambiato nulla per la Reggina. Il secondo tempo di Torino rappresentava una sorta di jolly, che sarebbe stato bene sfruttare. Non è di certo un dramma che i calabresi non siano riusciti a fare punti. Ci si aspettava probabilmente una Reggina più offensiva e tambureggiante, ma perdere contro la prima in classifica ci può stare. Da ora, invece, non si deve sbagliare più. I punti di distacco da quinta e sesta in classifica sono ancora 5. Con due vittorie consecutive si può iniziare a sperare e a sognare, ma è solo all’Albinoleffe che in questo momento bisogna pensare. La squadra lombarda sembra essere condannata alla lega pro, ma non per questo dovrà essere sottovalutata dagli amaranto. La serie B non finisce mai di abituarci a sorprese e la sconfitta casalinga del Varese, contro un Grosseto privo di motivazioni, non può far altro che confermare l’insegnamento che non si può e non si deve mai abbassare la guardia. Requisito fondamentale per questa corsa ai playoff, sarà dunque la piena e massima concentrazione partita dopo partita, a cominciare da Reggina-Albinoleffe di sabato pomeriggio.