Venerdì 4 maggio 2012 le elezioni del Sindaco e del Consiglio Comunale dei Ragazzi di Reggio Calabria

Sono sei gli alunni candidati a sindaco baby del comune di Reggio Calabria che venerdì 4 maggio prossimo nella sede del circolo didattico “Italo Falcomatà” si contenderanno il voto degli oltre cinquecento allievi delle classi terze quarte e quinte. Applicate le pari opportunità di genere, i candidati sono tre allievi e tre ragazzi delle classi quarte e quinte dei plessi Santa Caterina e San Brunello: Annalisa Fiore alla guida della lista “Miglioriamo il presente per il nostro futuro”; Alessandro Iero, “Insieme per collaborare”; Giovanni Ferro, “Per la tolleranza e una scuola migliore”; Claudia Filloramo, “Idee per una scuola migliore”; Antonino Tortorella, “Crediano in un sogno che alla fine si avvererà: pace, amicizia e lealtà”; Elisabetta Quattrone, “Per una scuola e un futuro migliore”.

Le operazioni di voto presiedute dalla dirigente della scuola “Falcomatà”, Serafina Corrado, sono coordinate dai componenti del seggio elettorale formato da una maestra e quattro ragazzi.

Con la presentazione delle liste avvenuta nei giorni scorsi davanti a tutti gli scolari ed adesso con la votazione, prende corpo il progetto formativo “Le(g)ALI al Sud” che vedrà i ragazzi della scuola “Falcomatà”, eleggere il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Reggio che durerà in carica anche per l’anno scolastico prossimo 2012-2013.

Il sindaco e i 20 consiglieri eletti saranno proclamati ufficialmente il prossimo 14 maggio dal sindaco della città Demetrio Arena, nel corso di una manifestazione presieduta dalla dirigente della scuola Serafina Corrado, che vedrà la partecipazione del Governatore della Calabria Giuseppe Scopelliti e, tra gli altri, della dirigente scolastica provinciale Mirella Nappa, del presidente del consiglio comunale Sebastiano Vecchio, dell’assessore comunale alla pubblica istruzione Vincenzo Nociti, del dirigente del dipartimento comunale “politiche educative” Francesco Barreca, del comandante della polizia municipale Alfredo Priolo, dei componenti del consiglio d’istituto guidati dalla presidente dottoressa Nadia Minasi.

Sono state numerose e concrete le proposte avanzate dai candidati a sindaco baby che hanno suscitato l’interesse del vasto corpo elettorale formato dai ragazzi della “Falcomatà”, da un sostanzioso aumento della dotazione di libri e materiale multimediale della biblioteca scolastica ad un incremento delle sale lettura “per consentire a tutti di assaporare il piacere della lettura con la preziosa guida delle insegnanti”, e più sale computer perché “oggi è importante preparare, sin da piccoli, a muoversi nel campo dell’informatica”. Più uscite didattiche e gite, miglioramento di infermeria, riscaldamento e della pulizia dei bagni, le altre proposte; ma anche impegno a diffondere nelle famiglie la raccolta differenziata dei rifiuti “per contribuire a rendere più sano l’ambiente”; e la promessa di fare realizzare un tunnel per passare dalla scuola alla palestra, e aumentare il numero di panchine per sedersi da ubicare nella vicina piazzetta di Santa Caterina; di aumentare gli “spazi verdi intorno alla scuola, dove ritrovarsi per respirare aria pulita e fare più attività motoria ed esercizi ginnici”.

Il percorso educativo dei ragazzi della “Falcomatà” coordinato dalla dirigente Corrado, è condotto dalle docenti tutor Rosy Albano, Fortunata Iannò, Ottavia Miggiano e Antonella Naim, collaborate per l’ente Comune di Reggio dalle funzionarie dottoresse Lorenza Spinella e Claudia Battaglia, ed in qualità di esperto dall’avvocato Gianclaudio  Festa.

Il progetto PON “Le(g)ALI al Sud”, mira ad accrescere tra gli alunni la conoscenza del funzionamento del Comune, degli organi elettivi (Giunta, Consiglio), dei servizi e della realtà del territorio comunale; e di stimolare in loro le capacità creative di contribuire allo sviluppo della partecipazione democratica, di favorire il senso di appartenenza alla comunità e la coscienza della solidarietà sociale.

Nel corso delle attività di preparazione alla elezione del Consiglio Comunale dei Ragazzi,  è stato di forte impatto l’incontro con il sindaco Arena che ha espresso vivo apprezzamento per l’iniziativa civica della scuola, e del presidente del consiglio comunale Vecchio. Altri momenti sono state le attività creative di realizzazione di cartelloni e poster elettorali, e i confronti di idee e proposte per i programmi delle sei liste di aspiranti sindaci della città dei ragazzi.