Vanessa Scialfa, su facebook c’è chi invoca la pena di morte per il fidanzato omicida

Cresce di minuto in minuto la rabbia per l’agghiacciante morte della giovane Vanessa Scialfa. Cresce nei social network la voglia di vendetta verso Francesco Lo Presti, suo fidanzato e, purtroppo, suo spietato aguzzino. C’è chi invoca la pena di morte, chi vorrebbe averlo ”5 minuti tra le mani”, chi gli consiglia di suicidarsi. Intanto, aumentano anche gli amici della pagina ”Solidarieta’ e partecipazione per l’assassinio di Vanessa Scialfa” sul social network creata ieri dopo che sul web si era sparsa la notizia del ritrovamento del cadavere di Vanessa. Postata anche la foto del presunto assassino: un uomo con occhiali da vista stempiato con i capelli corti ai lati e piu’ lungi al centro tirati verso l’alto come detta la moda ai giovanissimi. L’immagine è accompagnata da una didascalia piena di disprezzo: ”Questo e’ il bastardo e’ infame deve morire….spero che siate d’accordo con la pubblicazione di questa foto anche se non e’ un bel vedere”. E ancora:  ”Che tu sia maledetto bastardo”; ”Me lo sentivo che era stato il suo convivente. Se solo mi passasse un minuto tra le mani…sono papa’ anche io e non immagino il dolore che sta provando questa famiglia. Ora qualche avvocatuccio chiedera’ infermita’ mentale e poi tra qualche anno fuori. Mettetelo in piazza che giustizia la facciamo noi. Che dio ti possa fulminare. Vanessa riposa in pace piccolina”.