Strage Villapiana (Cs): la donna in ospedale chiede del marito e della figlia

Continua a chiedere notizie del marito e della figlia, Domenica Ruggiano, di 54 anni, la donna rimasta ferita nel duplice omicidio commesso a Villapiana. La donna e’ ricoverata nell’ospedale di Rossano e, nonostante lo stato di choc, continua a chiedere di avere notizie del marito, Vincenzo Genovese, e della figlia Rosa. La donna, subito dopo il suo ricovero, e’ stata iscritta nel registro degli indagati dalla Procura di Castrovillari che ha disposto lo stub su di lei e sui cadaveri del marito e della figlia. La donna e’ indagata, secondo quanto si fa notare dagli inquirenti, perche’ lo stub e’ un accertamenti tecnico irripetibile. Proprio per effetto della sua posizione di indagata la donna, prossimamente, sara’ sentita con l’assistenza di un difensore di fiducia. Nell’ospedale di Castrovillari, intanto, e’ stata eseguita l’autopsia sui due cadaveri. Il primario del reparto di medicina legale, Walter Caruso, ha lavorato per diverse ore ma sugli esiti mantiene il piu’ stretto riserbo. Gli investigatori ritengono fondamentale gli esiti degli accertamenti tecnici. In particolare quelli relativi allo stub, alle impronte digitali e ad una traccia di sangue trovati sul fucile rinvenuto nell’abitazione. Dagli esiti di questi tre accertamenti gli investigatori ipotizzano di poter riuscire a far luce su quanto avvenuto nella villetta di Villapiana.