Sicilia, Ars. Ancora rinvii per la finanziaria

Tra emendamenti e continui rinvii, il percorso della finanziaria in Sicilia è sempre più in salita. Anche stamani, infatti, l’Aula, convocata per esaminare il maxi emendamento riscritto venerdi’ scorso, non ha trovato l’accordo, costringendo la presidenza di turno, dopo una serie di interruzioni, a sospendere la seduta e ad aggiornare i lavori a domani mattina alle 10.30. E’ l’ennesima riunione in cui non si giunge ad una conclusione. L’emendamento approvato oggi è quello che taglia del 10 per cento in maniera orizzontale i contributi agli enti, le societa’ e le fondazioni dell’ex tabella H, facendo passare il finaziamento complessivo per il 2012 da circa 51 a 45 milioni di euro. E nella sala d’Ercole il dibattito si è accesso sempre di più a proposito delle entrate previste con la valorizzazione dei patrimonio immobiliare della Regione siciliana e sulla riforma degli Ato e del sistema dei rifiuti. Nel pomeriggio in un tavolo di confronto si tentera’ di trovare una sintesi, indispensabile a procedere ad un esame piu’ celere del documento contabile.