Scienze Mediche, tecnologiche e sociali: protocollo di intesa tra le università di Messina e Tunisi

E’ stato stipulato a Tunisi, durante la recente visita di una delegazione dell’Università di Messina, un Protocollo di intesa fra il prof. Francesco Tomasello ed il Presidente dell’Universita’ di Tunisi El Manar, Prof. A. Gharbi, Una Commissione mista avrà il compito di identificare le aree di ricerca di comune interesse, particolarmente Scienze Mediche, Tecnologiche e Sociali, nelle quali sviluppare progetti comuni finalizzati a promuovere prodotti che possano anche favorire il trasferimento tecnologico.

L’Universita’ di Messina ha inoltre dichiarato la disponibilità ad accogliere dottorandi di ricerca tunisini, a valere sulla quota di borse di studio destinate ad extracomunitari e specializzandi di Medicina e Chirurgia. Ha altresì espresso l’intendimento di aprire le costituende piattaforme di laboratori, finanziate con fondi comunitari per circa 75 milioni di euro, in Oncologia, Agroalimentare e Infrastrutture, a giovani ricercatori del Paese nord-africano.

Il prof. Tomasello ha poi discusso le linee progettuali concordate tra i due Atenei con il Ministro dell’Istruzione superiore e della Ricerca scientifica, Prof. M.B. Salem, il quale ha approvato e fatto propria l’Intesa ed ha manifestato il gradimento alla stipula di un Accordo specifico con il Ministro italiano, Prof. F. Profumo. Si e’ anche molto compiaciuto per l’invito formulato dal Rettore di Messina per una sua visita ufficiale al nostro Ateneo.

La delegazione messinese ha  incontrato il Ministro alla Sanità, Dr. A. El Mekki. Il Ministro ha dichiarato la sua piena adesione ad una Intesa per la formazione avanzata in Sanità per i medici tunisini e si e’ detto disponibile al trasferimento di pazienti del suo Paese, specie per le procedure diagnostiche e terapeutiche a più alto impatto tecnologico ed a più elevata complessità. Non a caso ha fatto, tra l’altro, riferimento alla Cyberknife, in generale alla Oncologia e alle tecnologie sulla cui presenza a Messina aveva precise informazioni. Infine, ha manifestato il desiderio di conoscere da vicino le strutture del Policlinico e, in generale, le attrezzature presenti a Messina.

Al ritorno dalla Tunisia, il Rettore ha informato dei risultati raggiunti dalla delegazione l’Assessore Regionale alla Salute, il Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia ed il Direttore Generale dell’A.O.U. Policlinico G. Martino.

La delegazione dell’Universita’ di Messina era guidata dal Rettore, Prof. Francesco Tomasello, e composta dal Prorettore Prof. Pietro Navarra, dal Direttore del Careci, Prof. Michele Limosani e dal Delegato ai rapporti con i Paesi mediterranei, il Prof. M’Hammed Agennouz.