Reggio: i piccoli consiglieri della scuola “Italo Falcomatà” di Santa Caterina

Anche i ragazzi del circolo didattico “Italo Falcomatà” al rione Santa Caterina, nei prossimi giorni, come gli adulti di tanti comuni italiani, si cimenteranno in una serrata campagna elettorale al termine della quale procederanno all’elezione del nuovo “Consiglio Comunale dei Ragazzi” di Reggio Calabria e del Sindaco junior e della propria giunta comunale. Nelle classi i ragazzi stanno approntando con il supporto di cartelloni e quaderni di lavoro, nell’ottica di un grande e semplice gioco, innovativi programmi e ipotesi di soluzione di alcuni problemi del territorio legati ad esempio, al miglioramento delle aree di verde attrezzato e parchi giochi, alla incentivazione della raccolta differenziata dei rifiuti attraverso campagne di sensibilizzazione organizzate dai bambini stessi e la pulizia delle spiagge, all’organizzazione di spazi gioco adatti ai bambini più grandi e ai bambini con bisogni speciali.

Entra nel vivo così, il progetto formativo “Le(g)ALI al Sud” che vede impegnati i ragazzi delle classi quarte e quinte della scuola “Falcomatà” diretta dalla dottoressa Serafina Corrado.

A stimolare nei giovani cittadini nuove idee di partecipazione e di proposte per risolvere alcuni problemi cittadini, sono stati il proficuo incontro con il sindaco Demetrio Arena e la simulazione di una seduta di Consiglio Comunale guidata dal suo presidente Sebastiano Vecchio, e dai consiglieri Vincenzo Leo e Bruno Bagnato, i quali hanno espresso apprezzamento verso il progetto educativo. Parole di elogio e di incoraggiamento a continuare nel percorso formativo avviato dalla scuola “Falcomatà” sono state espresse anche dal sindaco Arena che nel successivo incontro con gli aspiranti “piccoli consiglieri”, ha esaltato la forte valenza educativa e didattica del progetto mirato a formare futuri cittadini consapevoli dei propri diritti e doveri. Un percorso educativo che si prefigge altresì – ha rilevato il primo cittadino di Reggio – di accrescere nei ragazzi, la consapevolezza di essere parte integrante della comunità e di essere, al pari degli altri, attenti interlocutori degli amministratori che si impegnano ad ascoltare i loro punti di vista e le loro idee ritenendo queste ultime una risorsa per l’amministrazione comunale e la città nel suo complesso.

I Consigli Comunali dei Ragazzi vengono istituiti, per la prima volta, in Francia nel 1979, proclamato dalle Nazioni Unite “Anno Internazionale dell’Infanzia”. In quell’anno il sindaco e i rappresentanti locali di Schiltegheim, un piccolo comune dell’Alsazia (Francia orientale), immaginarono di poter creare una struttura in cui i giovani potessero essere, in prima persona, portavoce dei propri interessi secondo diverse fasce d’età. Da quella data, in Francia, sono sorti oltre mille Consigli Comunali dei Ragazzi organizzati in una struttura denominata ANACEJ (Association Nationale des Conseils d’Enfants et de Jeunesse). Nel contempo questa iniziativa, che vede collaborare le amministrazioni comunali con le istituzioni scolastiche, si sta gradualmente diffondendo in altri Paesi europei.

A Reggio, nelle intenzioni della scuola al rione Santa Caterina l’istituzione del CCR servirà a far partecipare, da protagonisti, i ragazzi alla vita interna delle istituzioni educative ed alle proposte formative dell’amministrazione comunale locale, e a dare voce alle esigenze della parte più piccola di età della nostra città.

Il progetto PON “Le(g)ALI al Sud”, mira perciò ad accrescere tra gli alunni la conoscenza del funzionamento del Comune, degli organi elettivi (Giunta, Consiglio), dei servizi e della realtà del territorio comunale. Di stimolare in loro le capacità creative di contribuire allo sviluppo della partecipazione democratica, di favorire il senso di appartenenza alla comunità e la coscienza della solidarietà sociale.

Il percorso educativo dei ragazzi della “Falcomatà” è coordinato dalla dirigente Corrado ed è condotto dalle docenti tutor Rosy Albano, Fortunata Iannò, Ottavia Miggiano e Antonella Naim, collaborate per l’ente Comune di Reggio dalle funzionarie dottoresse Lorenza Spinella e Claudia Battaglia, ed in qualità di esperto l’avvocato Gianclaudio Festa.

Nei prossimi giorni i ragazzi predisporranno il materiale elettorale, volantini e manifesti con l’appello al voto e le liste dei candidati; quindi, procederanno al confronto pubblico tra i sindaci baby e l’illustrazione dei propri programmi; e infine, procederanno in seduta pubblica all’elezione vera e propria del CCR e del Sindaco dei ragazzi di Reggio Calabria.