Ponte sullo Stretto, Ciucci: “speriamo si faccia, ma deciderà il governo”

Il governo ha detto che prendera’ una decisione, che sta valutando. Riporto le parole dei nostri ministri. La societa’ ha questo incarico, il dovere e l’impegno di lavorare fintanto che non viene data un’indicazione definitiva”. Cosi’ il presidente di Anas e societa’ Ponte sullo Stretto, Pietro Ciucci, ha risposto oggi a Reggio Calabria alle domande dei giornalisti sulla realizzazione del ponte che colleghera’ la penisola con la Sicilia. Ciucci ha definito il ponte ”un progetto bellissimo, incredibile, che abbiamo studiato sotto tutti gli aspetti. Un progetto sicuro, che ci viene invidiato in tutto il mondo in tutte le collettivita’ scientifiche”. Pero’, ha aggiunto, ”la decisione spetta al governo. E’ il governo che fissa le priorita’, le opere che il Paese puo’ realizzare. Noi speriamo di poterlo fare”.

Anche se il ponte sullo Stretto di Messina non si fara’, l’opera propedeutica che consiste nella variante della linea ferroviaria Cannitello-Villa San Giovanni inaugurata oggi, diventera’ ”un parco terrazzato aperto al pubblico”. Lo ha detto il presidente della societa’ Stretto di Messina, Pietro Ciucci, visitando questa mattina il cantiere nel tour che lo vedra’ impegnato tutta la giornata in Calabria. ”Noi siamo molto attenti all’impatto ambientale. Contiamo anche di realizzare, in sintonia con la citta’ di Villa san Giovanni, la sistemazione del lungomare al quale stiamo lavorando e speriamo di potere annunciare l’avvio di quei lavori a breve”, ha aggiunto.