Ponte del 1° maggio: in Calabria tutti in spiaggia e gite low-cost

Il bel tempo, con temperature ben al di sopra dei 20 gradi, sara’ il protagonista del lungo ponte del primo maggio. I calabresi, dunque, si apprestano a trascorrere quattro giorni all’insegna delle vacanze e delle gite fuori porta, anche se con le dovute accortezze legate alla crisi economica che si fa sempre piu’ difficile. Per questo, in Calabria si sono scelte soluzioni piu’ congeniali al momento, come spostamenti brevi, spesso a casa di amici o nelle residenze estive. Spiagge prese d’assalto, anche per le prime tintarelle, come dimostrano le presenze nelle localita’ costiere piu’ importanti. Cosi’ il ponte per la festa dei lavoratori regala anche il primo bagno in mare in vista della prossima estate, anche se i temerari, considerata la temperatura dell’acqua, non sono tantissimi.

Tra le mete preferite anche la classica giornata tra le suggestive montagne della Sila, dell’Aspromonte e del Pollino,con pic-nic a base di prodotti tipici calabresi. Poche le prenotazioni negli alberghi, mentre sembrano tenere gli agriturismo, favoriti anche dai prezzi modici. A Catanzaro il lungo ponte festivo e’ segnato, invece, dal clima elettorale, dal momento che il capoluogo calabrese e’ chiamato alle urne per il rinnovo del Consiglio comunale, con le elezioni in programma per il 6 e 7 maggio. Negozi e centri commerciali aperti quasi ovunque. Fa eccezione Lamezia Terme, dove il sindaco Gianni Speranza ha ordinato la chiusura degli esercizi per la festivita’ del primo maggio. Un provvedimento accolto con favore dalle organizzazioni sindacali che parlano di pieno rispetto della festa dedicata a tutti i lavoratori. Non mancano anche le iniziative culturali e di spettacolo in molti centri calabresi.